CHE COSA POTETE TROVARE :

AGGIORNAMENTO A DICEMBRE 2012

*scuola e SCUOLA(I), conversazione con Andreina Russo

La delusione storica ha portato tutti, adulti e giovani, a ripiegarsi in se stessi e limitarsi a perseguire interessi ed obiettivi privati,  spesso in contrasto con il bene comune. Di qui il disinteresse fino all’avversione per  la politica, dimostratasi incapace di non dico risolvere, ma nemmeno attenuare i gravi problemi che ci affliggono. La tendenza si è diffusa nella società, nelle famiglie, e di qui ovviamente nella scuola.

*IL MERCATO QUESTO SCONOSCIUTO (II), di Marco Borsotti

I mercati sono nelle mani di soggetti che li possono manipolare a loro vantaggio. Queste manipolazioni non sono perfette e la crisi attuale lo dimostra, ma rimane il fatto che pochi soggetti possano prendere decisioni che ignorino le scelte e le necessità di miliardi di altre persone.

*CRISI? UN'OPPORTUNITA' DA NON PERDERE, di Carlotta Basurto

Il "potere” ci martella con visioni opprimenti del presente e del futuro: si tratta per l’appunto di oppressione, e anche di soppressione (delle capacità di reagire!) Provate ad immaginare se invece gli Stati, i fondi monetari, la Merkel e company, stessero lì ad incitarci: “dài ragazzi questa è un’opportunità da non perdere! Chi sforna l’idea più innovativa? abbiamo bisogno della creatività di tutto il popolo!”… probabilmente circolerebbe molta più eccitazione.

*“Porcellum”: il lascito di Berlusconi, di Roberto Villani

La prova del condizionamento  cui è stata sottoposta l’opinione pubblica è data dall’accusa di “sospensione della democrazia” e di “usurpazione” che fu lanciata al governo Monti, nonostante questo fosse nato secondo il dettato della Costituzione con la formazione di una maggioranza parlamentare che gli ha dato fiducia. Evidentemente la considerazione popolare dell’affidabilità del parlamento è talmente bassa che ci si è dimenticati che a questa istituzione è attribuito il potere di dare vita ai governi.

*Grillo: "DATECI UNA MANO!" M5S tra comunicati politici e Codici di comportamento

di P.B.

Sul Sito del M5S sono apparsi da pochi giorni dei documenti importanti, perché pretendono regolare la presenza attiva del Movimento alle elezioni e alla vita politica istituzionale.[1] Vi sono scritte le regole per candidarsi e per poter votare i candidati, nonché un articolato codice di comportamento per gli eletti. Dopo tanto rifiutare, in nome di un'anarchia irrazionale, norme essenziali per definire procedure essenziali ecco che queste norme vengono formulate e imposte, senza dibattito e, soprattutto, senza nessuna partecipazione decisionale interna.

*Le Belve, recensione del film di Oliver Stone, a cura di Elena Basurto,

Si intravedono i drammi che portano delle persone normali a diventare bestiali. Ma rispetto alla magnitudine di questo misterioso fenomeno, questo film non fa che accennare al dramma umano. Il resto è bei ragazzi, bella bionda, stupende case, cattivoni, sangue e budella a profusione e action movie.

*POLITICA E FINANZA - IL GIOCO PERICOLOSO DELL'USURA  (III), di Marco Borsotti

Negli anni, la politica in Italia, tutta senza distinzione di appartenenza, ha dimostrato di non possedere quel senso etico che invece hanno la maggior parte degli italiani.

*U.S.A. DOPO LE ELEZIONI, di Massimo D'Angelo

Visto il favore di cui gode Obama tra gli europei, meraviglia che solo il 39% della popolazione “bianca” (o caucasica, come dicono negli U.S.A.) abbia votato per Obama, contro il 59% che ha voltato per Romney. C’è una valenza razzista dietro questi dati?

*Capire la Scuola - LA CO(n)GESTIONE PARTECIPATIVA, di Andreina Russo

“La settimana scorsa -racconta Beatrice- abbiamo sperimentato per la prima volta un tipo di protesta legale, la cogestione." E’ divertente (e, in fondo, confortante) vedere che, quando i ragazzi sono chiamati a giudicare, si rivelano a volte molto più rigorosi e puntuali di quanto siamo noi adulti.

*SPERIMENTARE LA DEMOCRAZIA DIRETTA - Incontro al Lucrezio Caro di Roma, di Sergio Lattanzi

Nessuna generazione ha mai pensato che la nuova generazione fosse migliore della propria. Ogni novità è sempre stata accolta con diffidenza, a volte con disagio. Tuttavia le condizioni di vita, storicamente, sono sempre migliorate smentendo il pessimismo dei genitori verso i figli. Fino ad oggi. Questa generazione di studenti è la prima che non ha aspettative di miglioramento rispetto ai propri genitori.

 

*CHI REPRIME HA SEMPRE RAGIONE, di Roberto Villani

Vale la pena segnalare una contraddizione significativa della destra italiana, che da una parte vuole accrescere la responsabilità individuale del giudice  e dall’altra vuole garantire una sorta d’impunità al poliziotto.

 

*INTERROGARSI SUL MOVIMENTO 5 STELLE, Cesare Frassineti

Riterrei molto opportuno che nei documenti ufficiali del Movimento, se non fosse già iscritta, venisse esplicitata l'opzione antifascista.

*RIVEDERE IL SOGNO AMERICANO, di Jim Himes

Il più grande rischio per la sicurezza negli Stati Uniti non deriva da una potente nazione concorrente ma dal declino del vigore della propria economia, dovuto all’insufficiente investimento sull’educazione, la sanità, la ricerca e l’infrastruttura di base del paese.

 

*PERSONE TANTO COSCIENZIOSE, di Paolo Cordero

“Persone Tanto Coscienziose”, così Krugman (Nobel per l'economia e consigliere di Obama) definisce quei politici che si vantano di essere pronti a scelte difficili che, però, comportano sacrifici per gli altri.

 

*SALVARE IL MOVIMENTO 5 STELLE, video di Federico Pistono - segnalato da Sergio Lattanzi

Si moltiplicano le reazioni dei Grillini che vorrebbero Grillo più democratico e coerente con i principi del Movimento che lui stesso ha creato.

DESIGN BY WEB-KOMP